home page - chi siamo - contattaci - collaborazioni - statuto.pdf - foto e panorami - parchitani nel mondo

 

 


La giornata dell'acqua - 7 marzo 2006

Danielle Mitterrand presso il Lavatoio della Fontana Grande

Danielle Mitterrand, Presidente della Fondazione France Libertés, fondata nel 1986 come ONG umanitaria, da anni si impegna per la promozione e valorizzazione di una cultura che riconosca l’acqua come un bene comune dell’umanità e l’accesso all’acqua potabile come un diritto umano.

A tal proposito , il movimento France Libertés ha lanciato l’8 gennaio 2006 il movimento dei “Portatori d’acqua”, sottoscrivendo una Carta dei principi (.pdf).

Da quel momento in poi sono partite numerose iniziative : protagonisti da Palermo a Catania, le scuole  e le università, da sempre luoghi istituzionali per definizione con il compito di educare le nuove generazioni all’attenzione e percezione ambientale.

Il progetto dei Portatori d'acqua ha preso avvio con numerose tappe: avuto inizio il 5 marzo 2006 a Castel di Tusa , S. Stefano di Camastra, (Messina) sede dell’associazione Fiumara d’Arte dove il Presidente Antonio Presti ha inaugurato la  stanza “I Portatori d’acqua” all’ hotel Atelier sul Mare alla presenza di Danielle Mitterrand e successivamente si è visitato il Museo all’aperto “Fiumara d’Arte”.

Il Museo realizzato tra il 1986 e il 1993 per volere di Antonio Presti, su terreno demaniale, ha visto riconosciuto il suo valore da parte della Regione Siciliana il 7 dicembre 2005, dopo venti anni di battaglie legali che disponevano la sua demolizione , in quanto considerato abusivo.

Il 6 marzo si è proseguito all’Università di Palermo, presso la Facoltà di Architettura, dove gli stessi hanno incontrato 100 dirigenti e referenti scolastici di Palermo, Monreale ed Altofonte, per la presentazione del progetto “I Portatori d’Acqua” anno 2006/2007; la terza tappa si è svolta il giorno successivo e cioè il 7 marzo ad Altofonte.

Qui ha avuto inizio il progetto portato avanti dall’associazione Fiumara d’Arte e dal suo Presidente Antonio Presti "Io sono il fiume Oreto dell'umanità” , al fine di sostenere e valorizzare il valore della purezza della fonte del fiume, che è rappresentato dalla sorgente di Altofonte.

Protagonisti dell’evento sono stati i ragazzi delle scuole di Palermo, Monreale ed Altofonte, dalle scuole elementari all’università, che simbolicamente hanno raccolto quest’acqua ancora pura, non contaminata, con delle bottigliette per poi versarle simbolicamente a Palermo, alla foce del fiume Oreto , mescolando acqua pura, con dell’altra contaminata. 

Contemporaneamente altri ragazzi  hanno versato petali di rose bianche  sul fiume come atto di devozione alla bellezza.
I ragazzi sono stati accolti all’arrivo dei pulman tra la prima e la seconda galleria lungo la linea ferrata, sotto  il Monte Calvario.

Da qui hanno proseguito a piedi fino all’arrivo della Sorgiva e ancora fino alla piazza del Paese Falcone e Borsellino,guidati dai ragazzi del servizio civile, dove hanno trovato 3 rappresentanti dell’associazione Fiumara d’Arte che distribuivano le bottigliette attraverso le quali, i ragazzi dovevano riempire l’acqua dalle fontane, per poi riversarle alla foce del Fiume Oreto a Palermo.

A collaborare con loro era presente anche l’Associazione Turistica Pro Loco che ha adibito uno stand in cui si distribuivano degli opuscoli rappresentativi del territorio d’Altofonte, materiale turistico e adibiva allo stesso tempo una mostra fotografica del territorio e delle attività più belle svolte nel paese durante l’anno.

In attesa dell’arrivo della sig.ra Danielle Mitterand, che ha successivamente tenuto un discorso nell’aula consiliare, tutto il paese è stato intrattenuto dalle due bande musicali locali.

Al termine del discorso le autorità locali e gli ospiti della manifestazione si sono recati all’interno della sorgiva S. Maria di Altofonte e poi presso la “Fontana  Grande”, dove trova origine zampillante l’acqua che alimenta il fiume Oreto e a devozione della bellezza di questo dono, i ragazzi hanno gettato dei petali.

La manifestazione dei “Portatori d’acqua” è terminata quando i ragazzi simbolicamente hanno riversato l’acqua della fonte di Altofonte alla foce del fiume Oreto a Palermo testimoniando con questo che…. “IO SONO IL FIUME ORETO DELL’UMANITA’……      la mia vita scorre come una pietra lungo il fiume che non ha paura di diventare mare (Gregory Corso)”.

La tappa  Palermitana dei  “Portatori d’ acqua” si è conclusa, ma non l’intero viaggio poiché giorno  8 marzo i rappresentanti del progetto, Danielle  Mitterrand e  Antonio Presti, si sono spostati a Catania per divulgare ancora una volta le loro idee.

 

 

 

 

 

 

La giornata dell'acqua

La giornata dell'acqua

La giornata dell'acqua

La giornata dell'acqua

 

 

 

________________________________________________________________________________________

Il sito è stato realizzato interamente da Dino Adornetto - ©2008 Associazione turistica Pro Loco Altofonte - I contenuti di questo sito sono di proprietà esclusiva dell'Associazione
E' vietato pertanto qualsiasi utilizzo di testi, immagini o altro da parte di terzi senza l'espresso consenso dell'Associazione.