home page - chi siamo - contattaci - collaborazioni - statuto.pdf - foto e panorami - parchitani nel mondo

 

 


L'Obelisco a Garibaldi

L'Obelisco a Garibaldi

A Cinquant’anni dal passaggio “dei Mille”, per ricordare la sosta che qui fecero le truppe comandate da Garibaldi in attesa di organizzare l’ultima fase dell’assedio a Palermo, in cima a quella collina, il Calvario,che servì da accampamento di parte delle truppe,nel 1910 fu realizzato un monumento.

Tale passaggio viene ricordato dalle descrizioni di Cesare Abba nel suo libro “Da Quarto a Volturno”.

Egli parla anche di un incontro, sulla collina del Calvario, che doveva lasciarlo perplesso e turbato: quello con Padre Carmelo, pensoso monaco siciliano ventisettenne, che vedeva oltre la vicenda politica di allora e poneva con rude franchezza il problema sociale dei contadini: “non c’è Libertà senza Terra”.

Un mese dopo lo stesso Cesare Abba dovette ammettere: “Il Padre Carmelo sapeva quel che diceva quando ci parlammo al Parco”.


Tornando al monumento, esso fu distrutto “dalla violenza della natura”.nel 1957 e fu riedificato nel 1960, come ricordano varie lapidi poste sullo stesso nel centenario della “spedizione dei Mille”.

 

 

 

 

 

 

________________________________________________________________________________________

Il sito è stato realizzato interamente da Dino Adornetto - ©2008 Associazione turistica Pro Loco Altofonte - I contenuti di questo sito sono di proprietà esclusiva dell'Associazione
E' vietato pertanto qualsiasi utilizzo di testi, immagini o altro da parte di terzi senza l'espresso consenso dell'Associazione.