home page - chi siamo - contattaci - collaborazioni - foto e panorami

 

 


L'ex feudo di rebuttone: Regia trazzera, Casale, Torre.

Il Casale e la Torre

Una delle contrade più caratteristiche del territorio di Altofonte è quella di Rebuttone, chiamata anche ex feudo, poiché fino agli inizi del 1800 essa aveva un’unitarietà proprietaria, oltre che come paesaggio.

Alcune terre comuni erano quelle poste attorno al Gorgo di Rebuttone, lungo la Trazzera  Regia che veniva da Parco e da Palermo e che giunge, continuando nel suo percorso verso l’interno della Sicilia, all’antico Casale di Rebuttone con la vicina Torre.

Questo Casale risale al XII secolo; infatti il nome

“rebuttone” deriva da “Rahl-Butont”, Casale appartenente all’Ospedale di San Giovanni dei Lebbrosi, come si legge in un diploma di Guglielmo I del maggio 1156 (pubblicato dal Mongitore e citato anche dall’Amico nelle note alla “Sicilia Sacra” di Rocco Pirri, f.1345, recto, ed.1733).

Il gorgo di Rebuttone

E’ un laghetto di origine carsica, ossia formatosi per effetto di quel fenomeno chimico che prende il nome di carsismo e che comporta la dissoluzione di rocce carbonatiche da parte delle acque ruscellanti.

La depressione naturale su cui insiste il lago, formatosi nel tempo per dissoluzione del bicarbonato di calcio costituente la roccia, prende il nome di “dolina”.

Le doline si formano nelle regioni in cui affiorano rocce carbonatiche, soggetti a processi di origine carsica.

Il Gorgo con le aree limitrofe faceva parte delle terre comuni del Feudo di Rebuttone, come si può vedere in due piante degli inizi del XIX secolo (Archivio di Stato di Palermo, Amministrazione dei Beni della Magione, busta n.1670, carta topografica n.76 e busta n.1671, carta topografica n.22).

 

torna a: i palazzi e le ville

 

 

La Torre

Il Gorgo

Il Gorgo

 

 

________________________________________________________________________________________

Il sito è stato realizzato interamente da Dino Adornetto - ©2019 Associazione turistica Pro Loco Altofonte - I contenuti di questo sito sono di proprietà esclusiva dell'Associazione
E' vietato pertanto qualsiasi utilizzo di testi, immagini o altro da parte di terzi senza l'espresso consenso dell'Associazione.